Saint Paul de Vence: paesino medievale tra le colline e la costa Azzurra

agosto 2018

Quattro giorni a Saint Paul de Vence, paesino medievale ricco d’arte tra le colline della Provenza e le spiagge della Costa Azzurra.

1° giorno

Arrivo a Saint Paul de Vence nel bel b&b Le Mas des Amandiers, comodo ad un centro commerciale ma su una collina, con la piscina a sfioro, il rumore delle cicale e la vista sul paese medievale.

http://www.lemas-desamandiers.com/

sullo sfondo a sinistra Saint Paul de Vence

sullo sfondo a sinistra Saint Paul de Vence

A Saint Paul de Vence hanno abitato molti artisti tra cui Picasso, Chagall, Matisse, Braque, Modigliani. Dalle finestre dello splendido hotel La Colombe d’Or si possono sbirciare alcune opere originali.

Il paese è bellissimo, tutto fortificato, con le case in pietra e pieno di fiori. I negozi veri e propri sono pochi, la maggior parte del paese è occupato, sono circa una sessantina, da bellissime gallerie d’arte!

la profumeria Maison Godet

la profumeria Maison Godet

http://parfumsgodet.com/fr/

Saint Paul de Vence dal bel sentiero Sainte-Claire

Saint Paul de Vence dal bel sentiero Sainte-Claire

les Voyageurs di Bruno Catalano

les Voyageurs di Bruno Catalano

le sculture in bronzo di Quentin Garel

le sculture in bronzo di Quentin Garel

2° giorno

Fondation Maeght. Bellissimo museo d’arte contemporanea che ospita opere di Mirò, Chagall, Braque, Giacometti oltre ad una mostra temporanea di Jan Fabre. Mi piace molto l’edificio, costruito appositamente dall’arch. catalano Josep Lluis Sert. Nella chiesetta, con vetrate di Braque, c’è un’atmosfera magica.

https://www.fondation-maeght.com/

Cena nel centro medievale di Cagnes sur mer. Parcheggiamo nella parte bassa del paese e saliamo con la navetta. Bella la vista dall’alto nella piazzetta su cui si trova il castello Ranieri. Atmosfera tranquilla, campi di petanques. Seguiamo una cartina che indica un itinerario di visita, tra case antiche, vicoletti, piante e fiori. Ottima cena al ristorante Le Perousin.

campi di petanque

campi di petanque

Castello Ranieri

Castello Ranieri

3° giorno

Oggi mare, andiamo a Cap d’Antibes. Parcheggio gratuito alla spiaggia de la Garoupe e imbocchiamo il Sentier du Litoral. E’ molto bello, anche se fa caldo, sono poche le zone ombreggiate. Ci fermiamo in una di queste, bellissima, con i pini. Snorkeling e tanti pesci. Ritorno al parcheggio passando tra le vie che costeggiano i meravigliosi giardini di ville che non vediamo.

le sentier du litoral

le sentier du litoral

Cena a Saint Paul de Vence. Bella la vista dalla collina. Peccato che, rispetto al week end siano aperte al traffico alcune vie dove si mangia.

4° giorno

Vence. Partiamo per vedere la cappella di Matisse, poi è fuori dal centro… e facciamo troppo tardi. Bello nella cattedrale il gruppo di sculture in legno del ‘700, in stile naif.

Cena a Gourdon, è un paesino un po’ lontano, a circa mezz’ora da Saint Paul de Vence, in mezzo alle montagne, ma vale il viaggio. E’ uno de “Les plus beaux villages de France”, tutto in pietra con una bellissima vista.

Gourdon

Gourdon